V Edizione del Premio Letterario Nazionale LOscrittoIO

Al via la V edizione del Premio Letterario Nazionale “loSCRITTOio”. Il bando indetto dalla Fondazione Roma Sapienza, valorizza le capacità editoriali degli studenti delle università italiane, contribuisce al rafforzamento della cultura attraverso la pubblicazione, la diffusione e la promozione degli elaborati.

La partecipazione al premio è gratuita e si rivolge agli studenti italiani e stranieri iscritti alle Università italiane associate alla CRUI – Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.

Il premio letterario per l’anno 2018 si compone della sezione saggistica e il tema è:

Tra reale e virtuale: la società tecnologica di oggi”.

Si può partecipare con un saggio e/o articolo breve in lingua italiana, che non superi le 6000 battute, da trasmettere in formato pdf. La domanda di partecipazione al concorso, unitamente al saggio e/o articolo breve, dovrà essere compilata online, entro il 28 febbraio 2018 al link:

https://goo.gl/forms/yKhub5qMGCgffvgj1

Ai fini della partecipazione al concorso i candidati dovranno loggarsi tramite un account google. Il saggio dovrà essere caricato sul modulo online in formato pdf, e dovrà contenere nel frontespizio il titolo il nome e cognome del candidato.

La Commissione sarà composta da professori universitari ed esperti del settore che selezioneranno i migliori 5 elaborati pervenuti entro i termini indicati dal bando. Ai vincitori verrà consegnata una targa di riconoscimento della Fondazione Roma Sapienza e la premiazione avrà luogo entro giugno 2018.

La partecipazione al concorso sottintende l’autorizzazione alla pubblicazione e divulgazione da parte della Fondazione Roma Sapienza dei testi firmati dall’Autore.

Per tutte le informazioni utili per la partecipazione al concorso, inviare una e-mail a: loscrittoio.quartaedizione@gmail.com

Il presente bando di concorso per il conferimento per l’anno accademico 2017/2018 del premio loSCRITTOio, sarà acquisito alla raccolta interna della Fondazione e reso disponibile per via telematica sul sito http://www.fondazionesapienza.uniroma1.it.

Cristina Montagni