Home » Riforma del Terzo Settore. Il governo approva i decreti

Riforma del Terzo Settore. Il governo approva i decreti

Archivi

RSS Risorsa Donna

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Yes, We Tweet

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Il 12 maggio 2017 il Consiglio dei Ministri approva in via preliminare i tre decreti attuativi della delega sulla riforma del terzo settore. Una riforma voluta dall’esecutivo che non prevede proroghe per l’urgenza che le stesse organizzazioni hanno richiesto nelle ultime settimane. I temi centrali della riforma riguardano il Codice del terzo settore, l’impresa sociale e il cinque per mille cMinistro Polettihe riguarda circa 300.00 associazioni no profit e un milione di lavoratori e 5 milioni di volontari. Il decreto sul Codice del terzo Settore descrive i principi generali, le attività dei soggetti del terzo settore, indica le modalità per la raccolta fondi, definisce le strutture contabili e le regole per la definizione dei bilanci, il bilancio sociale ed il relativo obbligo ed il trattamento contrattuale del lavoro nel terzo settore. Il via libera dei testi da parte del governo, saranno a disposizione della Camera e del Senato, oltre che dalla Conferenza Stato Regioni, per i pareri del caso. I provvedimenti torneranno al Consiglio dei ministri per l’approvazione definitiva e orientativamente si prevede l’approvazione definitiva fra fine giugno e inizio di luglio. Un testo delicato, ma molto atteso che porta alla nascita del Codice del Terzo Settore, cioè un insieme di disposizioni giuridiche e fiscali destinato a regolamentare la vita degli enti di terzo settore. Sarà questo testo a modificare significativamente l’esistenza delle organizzazioni e a segnare un nuovo percorso nell’intero processo di riforma e razionalizzazione. Il Forum del Terzo Settore aveva posto l’accento sul tema relativo alla riforma della normativa fiscale e l’Associazione italiana fundraiser, la ConVol, la Conferenza Permanente delle Associazioni, le Federazioni e le Reti di Volontariato, chiedevano “una proroga per agevolare una riflessione efficace e propositiva per una nuova stesura“.

Il governo, in particolare il sottosegretario al Lavoro e Politiche Sociali, Luigi Bobba, che ha seguito i lavori della riforma, ha dichiarato che entro il 15-20 maggio i tre decreti attuativi della legge delega e la riforma del terzo settore sarebbero arrivati al Consiglio dei Ministri. Il via libera della riforma giunge a compimento di un processo durato meno di un anno: la legge delega di riforma del terzo settore (106/2016) fu infatti votata in via definitiva il 25 maggio 2016, per entrare in vigore il 6 giugno 2016.

La legge delega dava tempo 12 mesi al governo per adottare i decreti legislativi che attuavano in concreto gli intendimenti proposti dal Parlamento. Finora ad aver completato interamente il suo iter è stato solamente il decreto recante l’istituzione e la disciplina del servizio civile universale. Il 10 marzo 2017 il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto relativo allo statuto della Fondazione Italia Sociale, che attende ora il vaglio definitivo dalle competenti commissioni di Camera e Senato. Commissioni che a breve, non appena saranno trasmessi i testi approvati oggi, inizieranno l’esame dei tre decreti delegati che rappresentano il vero cuore della riforma del terzo settore.

Cristina Montagni
Conferenza stampa del Ministro Poletti. Consiglio dei Ministri n. 29, Palazzo Chigi, 12 maggio 2017

Follow Women for Women Italy on WordPress.com


Sito di approfondimento su temi che ruotano intorno al mondo femminile: formazione, diritti umani, lavoro, salute, anti-violenza e impresa donna.

Cristina Montagni
Journalist & press office manager

Categorie

Da non perdere: Women for Women Italy

Coronavirus, il coro di 700 bambini uniti in “Nessun dorma”

Coronavirus, il coro di 700 bambini uniti in “Nessun dorma”

Settecento bambini italiani ed europei hanno cantato dalle loro case ‘Nessun Dorma’, la famosa aria dell’opera Turandot di Giacomo Puccini. L’iniziativa, lanciata dall’orchestra Europa InCanto, vuole essere un messaggio di speranza e solidarietà rivolto al mondo intero più che mai importante in questo momento

CORONAVIRUS – Il mio nemico invisibile. L’esperta di Psicologi – Italia in prima linea per consulenze a distanza

CORONAVIRUS – Il mio nemico invisibile.  L’esperta di Psicologi – Italia in prima linea per consulenze a distanza

Se il benessere dell’uomo si trova nello stare e vivere con l’altro nel pieno delle reti sociali, la situazione confusa e paradossale del presente necessita di sostegno psicologico per molte persone.

Covid 19. Centri antiviolenza a fianco delle donne

Covid 19. Centri antiviolenza a fianco delle donne

Pangea/Reama, Udi, Telefono Rosa per contrastare la violenza domestica con politiche integrate per il coordinamento della rete dei Centri Antiviolenza e per agevolare l’accesso alle strutture e i contatti

COVID–19. OIL stima la perdita di 25 milioni di posti di lavoro nel mondo

COVID–19. OIL stima la perdita di 25 milioni di posti di lavoro nel mondo

COVID-19 potrebbe avere ricadute devastasti a livello globale con la perdita di oltre 25 milioni di posti di lavoro. Le stime presentate a Ginevra dall’OIL, evidenziano che gli effetti della pandemia avranno una portata a livello mondiale causando per milioni di persone disoccupazione, sottoccupazione e povertà lavorativa

Covid-19, nuove restrizioni per l’Italia. Dichiarazioni Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Covid-19, nuove restrizioni per l’Italia.  Dichiarazioni Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Dichiarazioni del 21 marzo da Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulle nuove misure per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19

Covid-19 – Situazione in Italia

Covid-19 – Situazione in Italia

Covid-19 – Situazione in Italia e nel mondo

INTERVISTA ALLA SEGRETARIA GENERALE CISL ANNAMARIA FURLAN

INTERVISTA ALLA SEGRETARIA GENERALE CISL ANNAMARIA FURLAN

La questione femminile per la Segretaria Generale Cisl Annamaria Furlan non è solo difendere il valore sociale del lavoro, ma riflettere sulla contrattazione di genere, sul divario retributivo e la difficoltà a mantenere il lavoro in presenza di una famiglia spesso considerata ostacolo all’ingresso e alla progressione della carriera.

I° EDIZIONE LABORATORIO TECNICO & ARTISTICO DI SCULTURA «MODELLAZIONE SCULTOREA»

I° EDIZIONE LABORATORIO TECNICO & ARTISTICO DI SCULTURA «MODELLAZIONE SCULTOREA»

L’Associazione Sparkling Day in partnership con l’Accademia di Formazione Studio Palma Gypsum Design ha annunciato l’avvio del corso di I livello su «MODELLAZIONE SCULTOREA»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: