Home » Women for Women Italy

Women for Women Italy

La condizione della donna in Europa e in alcuni paesi del mondo

La Modernità è compatibile con la Tradizione?

“Qualunque donna che sappia mandare avanti una casa è sulla buona strada per capire le difficoltà nel mandare avanti un paese”.  
Margareth Thatcher

Il raggiungimento dell’uguaglianza fra i generi si concretizza attraverso quattro pilastri fondamentali: riequilibrio dello svantaggio; contrasto dei pregiudizi, umiliazione e violenza. Le strutture sociali ed istituzionali sono chiamate ad impegnarsi per facilitare l’inclusione sociale e la parità di genere. Questo spazio, tenta di mettere in luce i quattro pilastri, ed incoraggia ad avviare una coscienza critica per informare quali siano le migliori opportunità di lavoro in condizioni di libertà, equità, sicurezza e dignità umana. Il Lavoro dignitoso corrisponde alla promozione dei propri diritti; protezione sociale e dialogo sociale. Le donne, che per effetto della globalizzazione, sono artefici di cambiamenti strutturali sul mercato del lavoro, sono altresì guida di importanti segmenti nelle economie mondiali. Nonostante ciò per effetto della globalizzazione emergono lati oscuri che favoriscono il proliferare di modalità flessibili di lavoro, fuori dalla portata del diritto e della protezione sociale, caratterizzando bassi livelli di reddito ed alti livelli di insicurezza. Le donne colpite da queste stratificazioni sociali sono anche oggetto di pesanti segregazioni occupazionali perché impiegate in numerosi settori scarsamente tutelati e protetti.

Per rispondere alla sfida della mondializzazione dell’economia e delle sue conseguenze negative sulle lavoratrici, il movimento sindacale può agire a livelli diversi. Essere in grado di ascoltare e capire le preoccupazioni delle lavoratrici è essenziale. Un ascolto che può tradursi concretamente, sostenendo le realizzazioni e i progetti che, sempre più donne cercano di portare a buon fine. È quindi compito del movimento sindacale lavorare affinché vengano migliorate ed applicate dai vari governi. Pensare a dei meccanismi societari nuovi, compensatori delle attuali carenze e debolezze dell’istituzione significa adeguarsi ai mutamenti avvenuti a livello macro – sociale. Il che impone una ridefinizione dei ruoli al suo interno, tale da consentire l’autorealizzazione nel lavoro per la donna che decida di svolgere un lavoro extradomestico ma anche di realizzarsi attraverso la gratificazione emotiva della maternità.

Cristina Montagni

Categorie

Da non perdere: Women for Women Italy

Rapporto sul Mercato del Lavoro 2018

Rapporto sul Mercato del Lavoro 2018

L’analisi presentata all’ISTAT (Istituto nazionale di Statistica) il 25 febbraio 2019 ha tracciato aspetti congiunturali, ciclici e strutturali che hanno modificato l’apparato produttivo italiano insieme alle caratteristiche e ai comportamenti individuali dell’occupazione.

Differenza Donna e la Queen Mary University di Londra insieme per presentare il rapporto “What about my right not to be abused?”

Differenza Donna e la Queen Mary University di Londra insieme per presentare il rapporto “What about my right not to be abused?”

L’Associazione Differenza Donna insieme alle studiose inglesi della Queen Mary University di Londra hanno presentato i principali risultati delle campagne Child First ed “Every Woman Everywhere”. Ricerca realizzata da Women’s Aid che ha messo in luce i delicati aspetti riguardanti i rapporti genitoriali nei tribunali di famiglia inglesi. Per l’Italia magistrati e giudici hanno commentato lo stato dell’arte delle Linee Guida e i risultati ottenuti sulla violenza delle donne e sui minori.

Donne, pace e sicurezza con Lamya Haji Bashar

Donne, pace e sicurezza con Lamya Haji Bashar

In occasione delle celebrazioni per la Giornata internazionale della Donna, Bashar è intervenuta il 6 marzo al convegno “Donne, Pace e Sicurezza: verso i 20 anni della Risoluzione 1325 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite”, organizzato dalla Camera dei deputati.

Accordo Italia e Santa Sede per il reciproco riconoscimento dei titoli di studio

Accordo Italia e Santa Sede per il reciproco riconoscimento dei titoli di studio

Al via il riconoscimento reciproco dei titoli di studio conseguiti nelle istituzioni accademiche tra l’Italia e la Santa Sede.

Intervista alla pianista neoclassica Antonija Pacek dal pubblico multigenerazionale e multiculturale

Intervista alla pianista neoclassica Antonija Pacek dal pubblico multigenerazionale e multiculturale

Antonija Pacek, compositrice e pianista neoclassica di origine croata ora residente a Vienna, il 24 febbraio ha presentato in anteprima italiana all’Auditorium Parco della Musica il suo terzo album “Il Mare” uscito il 7 dicembre 2018.

One Billion Rising 2019

One Billion Rising 2019

Per il terzo anno consecutivo si è celebrato One Billion Rising 2019, l’evento planetario voluto dalla drammaturga e attivista Eve Ensler che si basa sull’idea che si può sfidare il sistema e rivendicare il diritto delle donne a decidere in pieno della propria vita. In Italia dal 14 al 17 febbraio, le piazze si sono trasformate in una vera festa d’amore, una festa di rispetto profondo verso gli altri.

52° Rapporto CENSIS. Italiani immersi nel rancore e preoccupati del futuro

52° Rapporto CENSIS. Italiani immersi nel rancore e preoccupati del futuro

L’istituto parla di una transizione che sta traghettando il nostro Paese verso un ecosistema di attori individuali con un appiattimento della società in cui gli italiani si dimostrano arrabbiati, insicuri e delusi dalla politica.

Osservatorio statistico Inps 2018. Monitoraggio e politiche a sostegno dell’occupazione

Osservatorio statistico Inps 2018. Monitoraggio e politiche a sostegno dell’occupazione

Pubblicati i risultati del monitoraggio dell’Inps sulle politiche del lavoro. Il bollettino annuale fotografa anche gli interventi pubblici a sostegno dell’occupazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: